Difensore tecnico ed arcigno, non molto alto, ma possente, va a rinforzare una batteria di marcatori che con capitan Pagani, l’altro ligure Federico Foti e il giovane Isacco Gavazzi si presenta come una delle migliori della serie cadetta. Nella fase offensiva potrebbe essere utilizzato come ulteriore arma sui due metri avversari, viste le doti di lottatore, e nell’ottica di sfiancamento dei centroboa avversari, Francesco dovrà sopperire all’assenza inziale del nostro centro Enzo Frigerio, ai box per un infortunio ed al quale auguriamo una pronta guarigione.

Con l’innesto dei giovani Ferrero e Pozzi ed il gradito ritorno di Bulgheroni la rosa della Como Nuoto si rafforza in tutti i settori e mantiene la sua giovane età media nel segno della continuità del progetto societario con l’obiettivo di continuare nel trend di crescita sportiva e morale verso i traguardi di eccellenza 

In bocca al lupo ragazzi

" />
Società Como Nuoto
COMONUOTO - ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

Pallanuoto | Prima Squadra Maschile | 11/09/2016

Primo giorno anche per la prima squadra

Pronti via si parte…anche la prima squadra maschile scende in acqua per iniziare gli allenamenti stagionali.

Lunedì 12 settembre alle 19.30 Checco Rota darà il via ai suoi per le prime vasche di nuoto nella piscina di Viale Geno.

É Francesco Ferrero la ciliegina sulla torta del mercato estivo della prima squadra maschile della Como Nuoto. Dopo la riconferma della rosa che ha ben figurato la passata stagione e i graditi ritorni del veterano Andrea Bugheroni e della promessa Andrea Pozzi ecco l’ultimo innesto a completare il rooster a disposizione del confermato tecnico Francesco Rota.

Ferrero, nato a Genova nel 1997, è cresciuto pallanuotisticamente nella gloriosa Società Sportiva Nervi fino al precocissimo esordio in A1 nel 2012 sotto la guida di un monumento della pallanuoto tricolore, quel Max Ferretti centroboa del Settebello di Rudic che stupì il mondo. Nel 2013 il passaggio alla Rari Nantes Sori in A2 dove trova il tecnico Cavallini, guru della pallanuoto ligure a livello giovanile, che conduce gli under 17 granata allo scudetto. L’anno successivo altre soddisfazioni con il secondo posto nazionale con gli under 20 e la promozione nella massima serie. Meno fortunata e positiva l‘ultima stagione in cui il Sori, scosso da una crisi tecnica ed economica, retrocede e perde quasi tutti i suoi ‘gioiellini’. Francesco decide allora di trasferirsi per intraprendere la carriera universitaria a Milano e grazie alla mediazione dell’amica Gaia Lanzoni, ‘ranetta’ dell’A2 femminile, ha trovato l’accordo con la dirigenza lariana. Difensore tecnico ed arcigno, non molto alto, ma possente, va a rinforzare una batteria di marcatori che con capitan Pagani, l’altro ligure Federico Foti e il giovane Isacco Gavazzi si presenta come una delle migliori della serie cadetta. Nella fase offensiva potrebbe essere utilizzato come ulteriore arma sui due metri avversari, viste le doti di lottatore, e nell’ottica di sfiancamento dei centroboa avversari, Francesco dovrà sopperire all’assenza inziale del nostro centro Enzo Frigerio, ai box per un infortunio ed al quale auguriamo una pronta guarigione.

Con l’innesto dei giovani Ferrero e Pozzi ed il gradito ritorno di Bulgheroni la rosa della Como Nuoto si rafforza in tutti i settori e mantiene la sua giovane età media nel segno della continuità del progetto societario con l’obiettivo di continuare nel trend di crescita sportiva e morale verso i traguardi di eccellenza 

In bocca al lupo ragazzi



EVENTI

Burraco sotto le stelle...in Como Nuoto

I NOSTRI PARTNERS