Società Como Nuoto
COMONUOTO - ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

Nuoto | Ragazzi | 03/08/2020

Bene ai Campionati Italiani di Categoria

Campionati italiani di categoria su base regionale

Dopo oltre 4 mesi di stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria, sono finalmente ripartite le competizioni natatorie: nello scorso week end, nelle sedi di Milano, Brescia e Lodi, si sono svolti i campionati regionali lombardi, validi anche per la formazione della graduatoria nazionale che laureerà (quando tutte le regioni avranno completato le gare, entro il prossimo 9 agosto) i campioni d’Italia giovanili.

Solitamente questa competizione è l’ultima della stagione, i nuotatori ed i loro allenatori arrivano dopo essersi cimentati in diversi meeting e trofei che danno loro preziose indicazioni su come tarare gli allenamenti in modo da migliorare costantemente. In questa situazione invece, per i ragazzi è stata una sorta di “prima volta”: alla solita tensione della gara si è aggiunta quella dovuta alla mancanza di conferme che solo l’abitudine alle competizioni può dare. Il direttore tecnico della Como Nuoto, Verika Scorza, esprime grande soddisfazione: “non avevamo idea di come si sarebbero comportati i ragazzi. La preparazione è stata totalmente stravolta: per tutto il periodo del lockdown abbiamo svolto solo allenamenti a secco, ciascuno a casa propria ma in collegamento con il resto della squadra (grazie social!) e abbiamo potuto vedere i ragazzi in acqua solo a partire da giugno inoltrato. Il chilometraggio fatto in vasca non è nemmeno lontanamente paragonabile a quello che avremmo fatto in una stagione normale, per cui alla vigilia temevo di vedere riscontri cronometrici per cui alla vigilia temevo di vedere riscontri cronometrici penalizzanti per i miei ragazzi. Invece ho assistito a delle belle prove da parte di tutti”.

Nella categoria Ragazzi, Martino Pavan regola tutti gli avversari e vince il titolo regionale nei 100 e 200 dorso e aggiunge anche una medaglia d’argento nei 200 misti. Manuel Santoianni è terzo nei 100 rana e autore di un miglioramento di oltre 2 secondi nella distanza doppia. Francesco de Pretis, Diego Beneggi, Jacopo Simonetti e Aris Bernasconi riescono nell’impresa di abbassare significativamente i propri personali. Sempre nella categoria ragazzi, ma al femminile, si sono distinte Anna Diamante e Giada Bonacina: entrambe avevano realizzato il tempo per il loro primo campionato italiano, che si sarebbe disputato a Riccione a fine marzo. La delusione per l’annullamento di quella competizione non ha fermato Anna e Giada, che hanno continuato ad allenarsi duramente e sono riuscite a migliorare sensibilmente i propri personali in vasca lunga. Tra le Junior, Beatrice Borghi si ferma ad un passo dal podio regionale: chiude infatti in 4° posizione la gara dei 400 misti. Nella categoria Assoluti, Alberto Roncoroni e Matteo Conti regalano grandi soddisfazioni: Alberto nei 50 rana (chiusi in 28”6, tempo che lo posiziona tra i primi 10 in Italia) vince l’argento; nei 100 si deve accontentare del quarto posto, nuotando un tempo vicino al proprio personale. Matteo riesce a mettersi al collo ben 3 medaglie: argento nei 400 misti (8° crono in Italia) e nei 200 rana e bronzo nei 200 farfalla. Negli assoluti donne, Eleonora Trentin (classe 99, è in Italia dal lockdown, ma da due anni studia e si allena negli States) ha ripreso confidenza con le gare a dorso, specialità che aveva trascurato per concentrarsi nello stile libero (campionessa italiana giovanile dei 100 nel 2018).

Per Verika e alcuni dei suoi atleti non resta ora che aspettare che tutte le regioni completino le competizioni, in modo da poter stilare la classifica definitiva valida per l’assegnazione dei titoli nazionali di categoria. Al momento Martino Pavan è primo nei 100 dorso e secondo nei 200 dorso (bisserebbe i successi dello scorso anno nelle stesse specialità), Matteo Conti secondo nei 400 misti e Alberto Roncoroni secondo nei 50 rana. Manuel Santoianni e Beatrice Borghi sono nei primi 10 della graduatoria nazionale rispettivamente nei 100 rana e 400 misti. Le “piccole” Anna Diamante e Giada Bonacina al momento sono tra le prime 20 in Italia tra le nate nel 2007. Se confermati, sarebbero risultati storici per la società.

Una nota di colore: queste rappresentano le ultime gare per Matteo Conti. Il ragazzo, classe 99, è stato ammesso all’accademia della marina militare e a settembre si trasferirà a La Spezia. La società tutta ringrazia Matteo per l’impegno, lo spirito di sacrificio e l’attaccamento ai colori societari dimostrato in tanti anni in Como Nuoto, come atleta e come allenatore dei piccoli. Grazie



EVENTI

non ci sono eventi i programma

I NOSTRI PARTNERS