, capitanata da Verika Scorza e completata da Sharmayne Quaglietta, Stefano Fontana e Luna Angarano; un team ben equilibrato tra esperienza, competenze tecniche ed educative per garantire una crescita progressiva dei nostri ragazzi.

E degli spazi cosa ci dici?

Basta parlare di numeri. Oramai ci siamo assestati su una spesa costante di 80.000 Euro (per tutti i settori) a stagione!!! Uno sforzo veramente importante in cui quello dedicato al Nuoto rappresenta circa il 40 %.

Parlaci infine della relazione con Nuotatori Milanesi

Questa è una relazione ereditata dal percorso fatto con l’Ice Club e poi portata avanti con grande convinzione. Ci hanno aiutato a consolidare il nostro gruppo e a dare credibilità al nostro progetto e di questo ne saremo sempre riconoscenti. Nuovi scenari si prospettano per il prossimo futuro societario e nel disegnare le nuove strategie stanno emergendo dei limiti posti dal non poter esprimerci totalmente come Como Nuoto. Abbiamo iniziato a parlarne con i responsabili della Nuotatori Milanesi e vedremo insieme come evolvere la relazione in funzione delle nuove necessità.

In chiusura ...

In attesa di parlare del settore Sincro dei piccoli del Progetto Pallanuotando e dei grandi Master e “Masterini”, forza Como Nuoto !

" />
Società Como Nuoto
COMONUOTO - ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA

Nuoto | 09/11/2014

COMO NUOTO...NON SOLO PALLANUOTO

Il presidente Alessandro Dalle Donne ci parla della Como Nuoto che nuota in una intervista a 360° dedicata al settore Nuoto, nelle prossime settimane verranno pubblicate le interviste su Sincro, Progetto Pallanuotando e Master

Da dove nasce la voglia di parlare degli altri settori ?

Questa fase della stagione è mediaticamente di totale appannaggio della nostra prima squadra di pallanuoto maschile, costantemente presente sulle pagine dei giornali locali. Mi piace pensare di riempire questo vuoto parlando anche degli altri settori, a partire dal nuoto.

Perchè proprio dal nuoto?

Perchè sta partendo la stagione e vogliamo indicare gli obiettivi del 2014-2015: le partecipazioni ai Campionati Italiani Assoluti Invernali a dicembre 2014, per i quali Eleonora Clerici e Carola Musumeci hanno già ottenuto il pass, a quelli di categoria a marzo 2015 dove oltre ad Eleonora e Carola contiamo di mandare anche Elisabetta Monti, Vittoria  Piferi, Irene e Ilaria  De Biase e Alberto Roncoroni. Nel nuovo anno puntiamo anche ad essere presenti agli Italiani Assoluti primaverili di Riccione e ai giovanili estivi a Roma. Ma in estate l’appuntamento clou per la Clerici saranno i Campionati Europei Juniores di Baku in Azerbaigian. Per la categoria Ragazzi contiamo di partecipare alla Coppa Comen con la giovane Ilaria De Biase (2002). Infine per tutti i nuotatori della Como Nuoto ci sarà la partecipazione al “nostro” Trofeo Città di Como in programma a maggio alla piscina di Muggiò 

Obiettivi ambiziosi ...

Sono il frutto di almeno 4 anni di lavoro. Mi sembra di essere tornato ai miei tempi di atleta dove nelle corsie vicine a quelle in cui mi allenavo come giocatore della prima squadra di pallanuoto, c’era una nutrita schiera di nuotatori di ottimo livello con i quali si intrecciavano simpatiche relazioni e amicizie. Il concetto di squadra si allargava e non c’era solo quella di pallanuoto o di nuoto (non c’era ancora il Sincro), ma quella della Como Nuoto. Il tutto, mantenendo tra i gruppi una sana competizione interna!

Pensi si sia perso questo spirito?

Non credo, ma penso che il concetto possa essere rafforzato. Stiamo crescendo come società a livelli estremamente interessanti, sia a livello numerico sia qualitativo, e in tutti i settori, compreso il Sincro del quale parleremo in un altro momento. Se non facciamo squadra adesso ...

Credi sia il momento di concentrarsi sul Nuoto?

Nella mia mente c’è l’ambizione di supportare lo sviluppo di tutti i settori fino a portarli ai massimi livelli.

Ma per la Como Nuoto non sarebbe una novità!

Certo, la storia della Società conta tanti atleti che negli anni si sono distinti ad altissimo livello.

Se nella Pallanuoto possiamo citare Gerini (...) e nel Sincro la Stefanelli, nel Nuoto si parte anche da più lontano: da Giuseppe Mazza, campione italiano dei 200 rana nel 1926, dagli olimpionici degli anni 20 Luciano Trolli e Antonio Conelli, per arrivare al recente passato con Cappelletti e, negli anni successivi alla mia generazione, mi sembra che tutto sia riconducibile al solo Lorenzo Vismara.

Dopo di lui abbiamo avuto importanti difficoltà nella gestione del settore e solo ora riusciamo ad esprimere una squadra in grado di lanciare nuovi talenti.

A quali vicissitudini ti riferisci?

A quelle che solo noi adulti sappiamo creare. Ciclicamente sono nate delle iniziative individuali che hanno distolto e disperso grandi energie sia della Società sia dei nostri atleti. Noi non abbiamo mai mollato e siamo stati capaci di assorbire gli sconquassi portati al settore e rinascere ogni volta; così abbiamo superato l’esodo dello staff tecnico e del 50% dei nostri atleti avvenuto nel 2006, così come il fallimento del progetto di fusione con l’Ice Club, nato per dare grande respiro al movimento natatorio cittadino.

E come ci siamo riusciti?

Credendo fortemente nella missione societaria che non si basa solo sulla Pallanuoto, ma su tutti le specialità facenti parte della FIN. Con questo approccio, abbiamo sempre sostenuto i settori non risparmiando nessuno sforzo richiesto.

Così siamo cresciuti su tutti i fronti.

La ricetta?

Ogni progetto sportivo passa attraverso due ingredienti principali: qualità dello Staff Tecnico e degli spazi utilizzati per la preparazione. È qui che non abbiamo mai elemosinato, a partire dalla ricerca dei migliori Tecnici. Ora possiamo contare su un’ottima squadra di allenatori, capitanata da Verika Scorza e completata da Sharmayne Quaglietta, Stefano Fontana e Luna Angarano; un team ben equilibrato tra esperienza, competenze tecniche ed educative per garantire una crescita progressiva dei nostri ragazzi.

E degli spazi cosa ci dici?

Basta parlare di numeri. Oramai ci siamo assestati su una spesa costante di 80.000 Euro (per tutti i settori) a stagione!!! Uno sforzo veramente importante in cui quello dedicato al Nuoto rappresenta circa il 40 %.

Parlaci infine della relazione con Nuotatori Milanesi

Questa è una relazione ereditata dal percorso fatto con l’Ice Club e poi portata avanti con grande convinzione. Ci hanno aiutato a consolidare il nostro gruppo e a dare credibilità al nostro progetto e di questo ne saremo sempre riconoscenti. Nuovi scenari si prospettano per il prossimo futuro societario e nel disegnare le nuove strategie stanno emergendo dei limiti posti dal non poter esprimerci totalmente come Como Nuoto. Abbiamo iniziato a parlarne con i responsabili della Nuotatori Milanesi e vedremo insieme come evolvere la relazione in funzione delle nuove necessità.

In chiusura ...

In attesa di parlare del settore Sincro dei piccoli del Progetto Pallanuotando e dei grandi Master e “Masterini”, forza Como Nuoto !



EVENTI

NC Milano vs Como Nuoto

Under 17 Femminile

Pallanuoto

bereguardo

Como Nuoto-NC Monza 2

Under 15

Pallanuoto

varese-fabiano

AN Brescia vs Como Nuoto

Under 15 Femminile

Pallanuoto

brescia- mompiano

NC Milano-Como Nuoto

Under 13

Pallanuoto

bereguardo

Como Nuoto vs Brescia Waterpolo

Prima Squadra Maschile

Pallanuoto

milano-saini

Como Nuoto-SD Metanopoli

Under 15

Pallanuoto

milano-saini

NC Milano vs Como Nuoto

Under 15 Femminile

Pallanuoto

bereguardo

Campus Team-Como Nuoto

AN Brescia vs Como Nuoto

Under 19 Femminile

Pallanuoto

brescia- mompiano

NC Civitavecchia vs Como Nuoto

Prima Squadra Maschile

Pallanuoto

civitavecchia

SG Sport Arese-Como Nuoto

Under 15

Pallanuoto

Arese

VON Varese vs Como Nuoto

Under 17 Femminile

Pallanuoto

varese-fabiano

Can Milano-Como Nuoto 2

Como Nuoto vs CS Plebiscito PD

Prima Squadra Maschile

Pallanuoto

da definire

President BO vs Como Nuoto

Prima Squadra Maschile

Pallanuoto

bologna

I NOSTRI PARTNERS